domenica 11 luglio 2021

Italia campione d'Europa. Battuta l'Inghilterra d.c.r. 4-3

Ci siamo. Finale di Euro 2020 - Europei 2021 in realtà - a Londra, stadio di Wembley, dieci volte meno affascinante di quello vecchio. Ma, comunque, a Wembley. L'Italia sfiderà i padroni di casa dell'Inghilterra. Pronostico apertissimo. Per l'Italia non sarà facile, perché Southgate opta per il 3-4-3. Toglie un trequartista per Trippier, che sarà il terzo difensore di destra. Walker esterno a destra, Shaw a sinistra. Solo Sterling e Mount dietro Kane. Mancini conferma Chiesa. 

La cronaca. 

Vantaggio precoce degli inglesi con Shaw. L'Italia pareggia nella ripresa con Bonucci che si avventa su palla vagante dopo palo colpito da Verratti. Si va ai supplementari e poi ai rigori dove Donnarumma fa la differenza. Finisce 4-3 per gli azzurri. Hanno giocato il calcio più convincente della manifestazione e retto la tensione del tifo ostile. È una grande impresa. Italia campione d'Europa. L'11 luglio 2021, 39 anni dopo l'assolo luglio 1982, quando l'Italia fu campione del mondo. Va dato merito a Mancini. Tanto più che l'ho criticato tanto, quando allenava l'Inter. Southgate invece ha sbagliato tutto dopo il pareggio azzurro. Ha tardato a cambiare e i rigoristi che alla fine ha mandato in campo l'hanno tradito.

TdF 2021: ad Andorre-la-Vieille vince Kuss

Quindicesima tappa del Tour de France 2021, con arrivo ad Andorre-la-Vieille. Sui Pirenei, tre Gpm di prima categoria e il solito arrivo in discesa nel Tour che era stato disegnato per Alaphilippe. 

La cronaca.

La tappa, noblesse oblige, fa gola a molti. Soprattutto ai delusi di questo Tour, come Alaphilippe, o a "vecchi" assi delle due ruote, come Valverde e Nibali. Tutti in fuga. Ma, la vittoria va allo statunitense Sepp Kuss. Secondo Valverde, terzo Poels. Pogacar sempre comodamente in maglia gialla. 

Coppa America 2021: vince l'Argentina

Un gol di Di Maria consente all'Argentina di vincere la Coppa America edizione 2021. Punita la formazione brasiliana, schierata male: Neymar non può fare il centravanti. Messi, all'ennesimo tentativo, vince il primo trofeo con l'Argentina. Più per la modestia degli avversari che per suoi meriti. In finale, come al solito, prova anonima e gol facilissimo sbagliato davanti al portiere. Il solito Messi in nazionale. 

Wimbledon 2021: Djokovic VI. Berrettini battuto in 4 set

Campo centrale di Wimbledon, ore 15. Matteo Berrettini, alla prima finale Slam della carriera, sfiderà il numero uno Atp, Novak Djokovic. Il serbo è il favorito di tutti. Io dico che vincerà Berrettini. E non per sciovinismo. Djokovic ha già vinto due Wimbledon di troppo contro Federer. Specialmente quello del 2019. È ora che restituisca qualcosa.  E Berrettini ha il gioco per metterlo in difficoltà. E nulla da perdere. Ammetto che il mio pronostico è soprattutto un auspicio e che è inficiato dalla grande antipatia sportiva che Djokovic mi ispira. Detto questo: vincerà Berrettini. Lo dico prima. Poi vediamo cosa succede. 

La cronaca. Ora scriveranno che Djokovic è ingiocabile. Non credeteci. Mancano avversari di personalità. Questo è il punto. E non vado oltre perché ora mi manca il tempo di approfondire. Lo farò in un post a parte. Ciò detto, Berrettini, che ha nel servizio il colpo migliore, ha servito il 59% di prime palle. Troppo poco. Con il 10% di prime in più - alla sua portata - Djokovic non avrebbe vinto in 4 set. Ha dovuto giocare sempre in rimonta. Che gli è riuscita solo nel primo set. Conquistato al tie-break. Poi 6-4, 6-4, 6-3 per Djokovic. Salito a 6 Wimbledon. E 20 titoli dello Slam. Come Federer e Nadal. Non è un gran momento per il tennis. Parere mio, sia chiaro. 

sabato 10 luglio 2021

TdF2021: a Quillan vince Mollema

È l'olandese Bauke Mollema a vincere la quattordicesima tappa del Tour de France 2021, da Carcassonne a Quillan. Arriva da solo, precedendo di oltre un minuto gli altri fuggitivi di giornata, tra i quali Cattaneo, quarto al traguardo. Cattaneo è ora decimo in classifica generale. Il gruppo della maglia gialla giunge a quasi sette minuti dal vincitore. 

venerdì 9 luglio 2021

Wimbledon 2021: Berrettini in finale! Battuto Hurkacz in 4 set

Alle 14:00, ore italiani, Berrettini sfiderà il polacco Hurkacz, che ha eliminato un declinante Federer ai quarti, nella prima delle due semifinali di Wimbledon 2021. Berrettini potrebbe essere il primo italiano a raggiungere la finale sulla mitica erba londinese. 

La cronaca. 

Come Hurkacz abbia battuto Federer resta un mistero. Berrettini, dominante al servizio, lo batte in quattro set: 6-3, 6-0, 6-7 (3-7), 6-4. L'ultimo gioco del quarto set è un compendio di tensione sul principio. Berrettini commette il primo doppio fallo della partita, poi si riprende e fa due punti, con volee e smash. Poi, ancora altri due. E vola in finale. Il primo italiano della storia!


Carcassonne: poker di Cavendish, eguagliato Merckx con 34 vittorie al Tour

Tappa tutta occitana, quella odierna, la tredicesima del Tour de France 2021, da Nimes a Carcassonne, storica cittadella fortificata che conserva un sapore fiabesco. Si correrà per circa 220 km, difficile che non vada via una fuga.  

La cronaca. 

Continua la seconda primavera agonistica di Cavendish. Si aggiudica l'arrivo in volata di Carcassone, precedendo sul traguardo Morkov e Philipsen e cala il poker in questa edizione della Grande Boucle. Non solo, eguaglia anche il primato delle 34 tappe vinte al Tour di un certo Eddy Merckx. La concorrenza veloce non è agguerrita - e del resto è tutto un Tour in tono minore quello in corso -, Cavendish ha avuto però il merito di insistere quando molti altri corridori si sarebbero già ritirati. Dalle corse. La sua tenacia è stata più che ripagata.

giovedì 8 luglio 2021

Tdf 2021: a Nimes vince Nils Politt

La dodicesima tappa del Tour de France 2021, con partenza da Saint-Paul-Trois-Chateaux e arrivo a Nimes, potrebbe premiare ancora le ruote veloci del gruppo, a meno di una fuga riuscita.

La cronaca. 

Tra i battistrada, si avvantaggia il tedesco Nils Politt e trionfa sul traguardo di Nimes. Il secondo e il terzo, Erviti e Sweeny, arrivano con 31" di ritardo. Giornata tranquilla, invece, per il gruppo della maglia gialla Pogacar.

mercoledì 7 luglio 2021

Inghilterra in finale. Kane sugli scudi

Vantaggio inglese: Kane ispira Saka, che crossa per Sterling e Kjaer, per anticipare Sterling, infila la sua porta. Pareggia il doriano Damsgaard su punizione, ma è palese l'errore di Pickford, più svagato del solito. Nella ripresa il risultato non cambia. Supplementari. Sterling accelera sulla destra e viene steso in area. Kane dal dischetto vede Schmeichel respingere, arriva per primo sul pallone e segna. Poi va a torreggiare anche in difesa. Prova superba del capitano inglese. Inghilterra in finale per la prima volta agli Europei. Sfiderà proprio l'Italia in una partita piena di fascino e di storia. A Wembley. 

Berrettini in semifinale a Wimbledon

Come Pietrangeli, senza la classe di Pietrangeli, ma con 17 cm di più in altezza, che nel tennis moderno contano, Berrettini va in semifinale a Wimbledon. Battuto Auger-Aliassime. E intravede anche la finale, perché il polacco Hurkacz - che ha battuto Federer - non mi pare un avversario irresistibile. Berrettini sarebbe il primo italiano nella storia a riuscirci.

TdF 2021: a Malaucène trionfa Van Aert

Undicesima tappa del Tour de France 2021, da Sorgues a Malaucène, per 198,9 km. Sarà scalato per due volte, il terribile Mont Ventoux, la cima cara al Petrarca. Una delle salite mitiche della Grande Boucle, che costituisce un romanzo nel romanzo del Tour. 

La cronaca.

Van Aert all'attacco durante la seconda ascesa al Mont Ventoux. Nel gruppo della maglia gialla, la squadra di Carapaz cerca di tenere il ritmo alto. Vingegaard, che ha personalità pari al talento, riesce ad evadere dal gruppetto dei migliori. Verrà però ripreso. Van Aert dopo aver scollinato da solo, tiene in discesa e vince: grandissima impresa la sua. Un giorno potrà vincere il Tour. Va forte dappertutto. Elissonde e Mollema sono secondo e terzo di giornata a 1'14". Quarto, manco a dirlo, Pogacar. Che pare non avere punti deboli. Corre come un veterano. 

 

martedì 6 luglio 2021

Tour de France 2021: a Valence tris di Cavendish. Per lui 33 tappe al Tour in carriera

Non si ferma più. Mark Cavendish cala il tris sulle strade del Tour de France 2021, aggiudicandosi anche la decima tappa, da Albertville a Valence. Battuti in volata i belgi Van Aert e Philipsen. Cavendish sale così a 33 successi di tappa alla Grande Boucle, uno solo meno di Merkcx. Che, sia chiaro, resta Merckx.

Italia-Spagna: 5-3 dopo rigori. Finale!

Prima semifinale degli Europei 2021: a Wembley, si affronteranno Italia e Spagna

La cronaca. 

La Spagna gioca la miglior partita del suo Europeo, assumendo il comando del gioco e rendendo la vita difficilissima ad in centrocampo, il nostro, meno abituato a difendere. Pedri illumina e Olmo è sempre pericolo. E irritante per la condotta. Zero a zero dopo il primo tempo. Nella ripresa, è un contropiede ispirato da un ottimo Insigne a portare infine Chiesa alla conclusione vincente. Berardi, entrato per Immobile, sbaglia due gol facili. La Spagna non crolla e trova molti passaggi filtranti. Su uno di questi, a vuoto Bonucci e Chiellini, il subentrato Morata pareggia. Supplementari. L'Italia è stanchissima. Molti giocatori sulle gambe. Nel secondo tempo supplementare, entra Bernardeschi per Chiesa. Il risultato non cambia: si va ai rigori. Locatelli: parato. Dani Olmo: alto. Belotti: gol. Gerard Moreno: gol. Bonucci: gol. Alcantara: gol. Bernardeschi: gol. Morata: parato. Jorginho: gol. È finale! Mancini ha fatto molti errori e sbagliato quasi tutti i cambi. Insomma, ha avuto fortuna. Ma, va bene così. Sarà la quarta finale europea per l'Italia. Dopo la vittoria del 1968, due sconfitte: nel 2000 e nel 2012. Affronteremo Inghilterra o Danimarca. Quindi, l'Inghilterra. 

domenica 4 luglio 2021

TdF2021: a Tignes trionfa O'Connor, secondo Cattaneo, terzo Colbrelli

Dopo l'assolo formidabile di Pogacar, il Tour de France 2021 riparte oggi con la nona tappa, da Cluses a Tignes: 5 Gpm, due di seconda, due di prima categoria e un horse categorie. Chi oserà attaccare Pogacar? Chi ne avrà la forza? 

La cronaca.

Grande assolo dell'australiano Ben O'Connor, a lungo maglia gialla virtuale. Del resto, Pogacar non ha la squadra per controllare la corsa. Conserva il simbolo del primato, solo perché a 4 km dal traguardo la Ineos di Carapaz e Geraint Thomas si mette a tirare aumentando l'andatura. Scatta Carapaz, contrattacca Pogacar e fa il vuoto. Va fortissimo l'asso sloveno. Davanti, Cattaneo coglie un grande secondo posto di giornata. Mentre terzo è il connazionale e campione italiano in carica, Colbrelli. O'Connor sale, dal canto suo, al secondo posto della classifica generale. Domani, primo giorno di riposo. Dimenticavo: oggi non hanno preso il via Roglic e Van der Poel. Entrambi pensano alle Olimpiadi di Tokyo. 

sabato 3 luglio 2021

Ucraina-Inghilterra 0-4

L'Inghilterra travolge l'Ucraina. Doppietta di Harry Kane, che segna quando serve: nelle partite a eliminazione diretta. È per distacco  - e non da oggi - il miglior centravanti del mondo. Segnano anche Maguire e il subentrato Henderson. Southgate è tornato al 4-2-3-1: inizialmente Sterling, Mount e Sancho dietro Kane. L'Inghilterra vola in semifinale, dove affronterà la Danimarca, vittoriosa sulla Repubblica Ceca. 

Le Grand-Bornand: Pogacar ipoteca il Tour

Oggi, ottava tappa del Tour de France 2021, da Oyonnax a Le Grand-Bornand. Tappa alpina di circa 150 km, ma arrivo in discesa, uno dei tanti di quest'edizione n. 108 del Tour. Dopo il terremoto di classifica verificatosi nella frazione di ieri, è lecito attendersi grande battaglia anche oggi. 

La cronaca. 

Impresa clamorosa di Pogacar, che attacca a 32 km dal traguardo, mentre Geraint Thomas e Roglic erano già in pieno naufragio agonistico, e annichilisce tutti gli altri pretendenti al successo finale. Solo Carapaz gli resiste per poco. Presto viene staccato. Pogacar riprende tutti i fuggitivi di giornata, tranne il belga Teuns, che vince la tappa. L'asso sloveno prende la maglia gialla e infligge ai migliori rivali oltre quattro minuti di distacco. Prova di forza disarmante. Ma anche resa incondizionata degli avversari, subito stesi dopo la prima grande frazione di montagna. Non mi spiego, in particolare, la disfatta di Alaphilippe. La tappa, come tutto il Tour del resto, era disegnata per lui. 

venerdì 2 luglio 2021

Italia in semifinale, battuto il Belgio con Barella e Insigne

Ore 21:00, Monaco di Baviera. L'Italia, nei quarti di finale degli Europei 2021, affronterà il Belgio di Lukaku, verosimilmente di De Bruyne, che dovrebbe aver recuperato dall'infortunio, forse di Eden Hazard, sulle cui condizioni ci sono ancora dubbi. Dico subito che non mi convince la scelta, annunciata dalla stampa, di Chiellini in marcatura su Lukaku. Potrebbe essere la chiave, negativa, della partita. Stiamo a vedere. 

Italia in semifinale. Belgio, certo orbato della classe di Eden Hazard e con De Bruyne a mezzo servizio, dominato a lungo. Vantaggio di Barella e raddoppio di un grandissimo Insigne, autore di un gol tanto bello quanto intensa è stata la sua prestazione, sublimata da giocate di assoluta qualità come l'assist per Spinazzola. Che poi s'infortuna ed è  un gran peccato. La partita resta in bilico perché Lukaku accorcia su rigore. L'Italia potrebbe segnare ancora: non succede anche per l'egoismo e l'imprecisione di Immobile. Qualche apprensione finale, da copione. Ma l'Italia va con merito in semifinale - e da favorita - contro la Spagna. Contro gli iberici, al centro dell'attacco, vorrei vedere Raspadori. Che ha gran tecnica e non può far peggio di Immobile. O di Belotti. 

TdF 2021: 7^ tappa vince Mohoric. Ribaltone. Risale Nibali

Settima tappa del Tour de France 2021, da Vierzon a Le Creuzot, per 249,1 km. Finale discretamente movimentato con Gpm di quarta, terza e, l'ultimo, di seconda categoria. Arrivo dopo discesa. Tappa ideale per Alaphilippe

La cronaca.

Ribaltone alla Grande Boucle. Non vedevo qualcosa del genere dal 1990, quando LeMond attaccò Chiappucci in una tappa simile a quella odierna. Mathieu Van der Poel, in giallo, va in fuga, con Van Aert, con Mohoric, che poi vincerà la tappa, con lo stesso Vincenzo Nibali. E un'altra ventina di corridori. E li lasciano andare. Pogacar e la sua squadra faticano a contenere i danni e non trovano manforte negli altri pretendenti al successo finale. Un'imboscata riuscita. Così Van der Poel resta in giallo e magari non fa paura in vista di Parigi, ma Van Aert dovrebbe farne di più, e anche Nibali risale al sesto posto. Pogacar si ritrova quinto a 3'43" da Van der Poel. A 3'10" da Van Aert, uno che, lo scrivevo anche lo scorso anno, potrebbe anche curare la classifica, perché va forte dappertutto. Tanto più che il suo capitano, Roglic, è ormai tagliato fuori: ha oltre nove minuti di ritardo. Una sorpresa in una giornata sorprendente. Vediamo come va a finire. Domani, le Alpi.

giovedì 1 luglio 2021

Karsten Warholm 46"70 sui 400 hs: record del mondo. Battuto il primato di Kevin Young

Caduto il più vecchio primato del mondo dell'atletica leggera. Karsten Warholm ha battuto il record di Kevin Young, il favoloso 46"78 corso alle Olimpiadi di Barcellona, volando i 400 hs in uno strabiliante 46"70! Una gara fantastica, in settima corsia, ostacoli sormontati in scioltezza, corsa costantemente fluida e potente, un magnifico rettilineo. Una pagina solenne dei 400 metri a ostacoli e dell'atletica. E tutto questo ad Oslo, dinanzi al pubblico di casa. A Warholm, campione europeo e mondiale in carica, manca soltanto l'alloro olimpico.

Tour de France 2021: a Chateauroux bis di Cavendish

Sesta tappa del Tour de France 2021, da Tours a Chateauroux, per 160,6 km.

La cronaca.

Secondo arrivo in volata dell'edizione n. 108 della Grande Boucle. E trionfa per la seconda volta Mark Cavendish, salito a 32 vittorie al Tour, solo due meno del primatista Merckx. Campione straordinario il velocista inglese. Straordinario come la sua voglia di tornare protagonista. Ci credevano in pochissimi. Secondo di giornata, Philipsen, terzo Bouhanni.