Post in evidenza

Giro d'Italia 2019: i favoriti. Dumoulin si ritira

Giro d'Italia 2019: 11 maggio - 2 giugno Due tra i partenti hanno già vinto la corsa rosa: Nibali , due volte, Tom Dumoulin , una. Ent...

sabato 31 marzo 2018

Inter-Verona 3-0: Icardi, Perisic, Icardi

Due punti guadagnati sulla Roma nella sfida per il terzo posto. L'Inter batte il Verona con doppietta di Icardi e gol di Perisic. Vincendo il derby mercoledì, i nerazzurri di Spalletti potrebbero scavalcare i giallorossi. Convincente Brozovic davanti alla difesa. Importante il contributo tecnico e di personalità di Rafinha. Perisic è uscito dal letargo. Oggi, ha rivisto il campo anche un buon Santon. 

6 commenti:

  1. Spalletti sembra aver trovato finalmente la quadratura. Schiera per la terza volta la stessa formazione, quella con maggiore qualità e il gioco ne beneficia. Facile parlare di Cancelo e Rafinha. Credo però che il giocatore fondamentale sia diventato Brozovic schierato in una (finora) insolita posizione arretrata. Giocatore discontinuo per definizione, capace di lampi e di scomparire dal gioco, sta offrendo un contributo importante nel ruolo nevralgico del centrocampo, dove Borja Valero non ha più il fiato per giostrare. 3 partite contro avversari non irresistibili sono forse poche, ma se davvero il croato avesse trovato la giusta collocazione tattica e mentale, allora avremmo risolto un grande problema. Perisic e Icardi dopo 2 mesi di oblio sono tornati a segnare. Impossibile dire se sia stata la crescita del gioco a favorire la rinascita dei 2 o viceversa. Comunque se Brozovic dovesse confermarsi, a questa squadra mancherebbero 3 elementi per fare salto di qualità: un terzino sinistro, un mediano/interno migliore di Gagliardini e un esterno mancino da schierare a dx al posto di Candreva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Santon e Gagliardini vanno più che bene. Uno forte, al posto di Candreva, invece, ci vuole.

      Elimina
  2. L'uomo giusto per l'Inter sarebbe Federico Chiesa...

    RispondiElimina
  3. Chiesa bravissimo, ma io preferirei un mancino come Under in modo da lasciare la fascia libera a Cancelo che va riscattato ad ogni costo.
    In alternativa Felipe Anderson che sembra in uscita dalla Lazio.
    Chiesa lo vedrei benissimo a Napoli per prendere il posto di Callejon.
    Gagliardini non è giocatore da Inter. Per fare salto di qualità ci vorrebbe uno più dinamico e con capacità di inserimento: un giovane Naingollan. Goretzka sarebbe stato perfetto, ma finirà a parametro zero al Bayern...Forse Barak potrebbe essere la scommessa low cost.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vuole anche chi faccia legna. Gagliardini tocca molti palloni, ne recupera diversi. E può migliorare. In un centrocampo organizzato, penso che saprebbe rendersi utile.

      Elimina
  4. Chiesa,poi, è forte. E sa usare entrambi i piedi, sebbene destro.

    RispondiElimina