Post in evidenza

Giro d'Italia 2019: i favoriti. Dumoulin si ritira

Giro d'Italia 2019: 11 maggio - 2 giugno Due tra i partenti hanno già vinto la corsa rosa: Nibali , due volte, Tom Dumoulin , una. Ent...

sabato 17 febbraio 2018

Genoa-Inter 2-0: e Spalletti?

A segnare non si segna.  Ormai da due mesi. Di gol se ne prendono sempre. Credo che si debba cominciare a parlare di Spalletti.

8 commenti:

  1. Sono curioso di leggere i commenti dei vari Spandiscia e JPP che ad agosto ironizzavano sulle mie previsioni su una squadra da 4-6 posto causa l’oggettiva mancanza di qualità e di capacità di segnare da parte dei giocatori. Inutile commentare acquisto di Lisandro Lopez, uno talmente scarso da fare panchina al Benfica e costringere Spalletti a far giocare Ranocchia. O quello di Rafinha, bravo ma reduce da 10 mesi di inattività, che giustamente entrerà in condizione a fine campionato. Piuttosto vorrei sapere da Ausilio come si fa ad allestire un centrocampo Gagliardini- Vecino- Borja Valero, il più scarso degli ultimi 30 anni, per puntare alla Champions. Spalletti ormai non ha più la squadra in pugno. Ma la cifra tecnica dei giocatori in rosa è talmente bassa che fare di meglio sarebbe quasi impossibile. La scorsa settimana il governo cinese ha confermato stop agli investimenti nel calcio anche per 2018. A questo punto unica speranza è che Suning venda.

    RispondiElimina
  2. Ad inizio stagione, ho detto che l'Inter avrebbe lottato per il podio. Alla 25 giornata, è a due punti dalla terza in classifica, con il vantaggio negli scontri diretti. Curiosità soddisfatta.

    RispondiElimina
  3. In questo momento non è questione di organico ma di allenatore che non riesce a motivare i giocatori. Oltre che a continuare con le solite soluzioni tattiche.

    RispondiElimina
  4. Dubito che qualche allenatore possa trasformare in campioni dei pipponi come Gagliardini, Vecino, Candreva, D'Ambrosio, Ranocchia o ex giocatori come Borja Valero. Per non parlare del presunto fuoriclasse Icardi o dello svogliato Perisic.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gagliardini e Vecino, ai lati di un regista di qualità saprebbero fare molto bene, a mio avviso. Il problema è rappresentato proprio da Borja Valero. Non è più quello di Firenze. Va troppo piano. E non comanda il gioco. D'accordo invece su Candreva e D'Ambrosio. Modesti. Icardi, faccia alla porta, è fortissimo. Perisic ha mollato.

      Elimina
    2. Ho da poco scritto un post, nel quale provo a spiegare le ragioni di questa crisi dell'Inter.

      Elimina