Post in evidenza

Giro d'Italia 2019: i favoriti. Dumoulin si ritira

Giro d'Italia 2019: 11 maggio - 2 giugno Due tra i partenti hanno già vinto la corsa rosa: Nibali , due volte, Tom Dumoulin , una. Ent...

mercoledì 11 luglio 2018

A Quimper trionfa Sagan, 2^ Colbrelli, 3^ Gilbert

LORIENT-QUIMPER / 5^ tappa del Tour de France 2018

Quinta tappa del Tour de France 2018, da Lorient a Quimper, antica capitale della Cornovaglia francese, Bretagna. Tante cotes ed un muro conclusivo, con pendenza media del 5%. Insomma, una miniatura di Freccia-Vallone, la frazione odierna. Sicché, favoriti sono, ca va sans dire, Alaphilippe, Gilbert, Van Avermaer in maglia gialla. E, Quintana permettendo, Valverde. Non Matthews, che non partirà. Di certo, sarà rotta la monotonia delle volate in serie. Questo scrivevo a mezza mattinata. Invece, no. Tappa moscia, ritmi blandi, una fuga innocua. Alla fine, vince Sagan. Di forza. In rimonta. Per Sagan è il decimo successo sulle strade di Francia. Secondo un ottimo Sonny Colbrelli, terzo Gilbert. Quarto Valverde, quinto Alaphilippe.

5 commenti:

  1. Speriamo nel finale ma per ora stanno andando a spasso sulle salite, la penultima hanno perso oltre 1 minuto sulla fuga, la Bora tira in pianura ma appena si sale si sposta, probabilmente per non affaticare Sagan, così saltano solo i Cavendish e i Kittel.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, se la sono presa comoda. Unica attenuante il gran caldo. Fuga rientrata, vediamo il finale.

      Elimina
    2. Comunque, Moscon è sprecato a fare il gregario. E' fortissimo.

      Elimina
    3. Se la Sky non faceva la trenata nel finale tortuoso arrivavano in 100, grandissima delusione, al Tour du Finistere che si corre su queste strade di solito arriva un gruppettino tipo Amstel o Liegi. Se questo è il canovaccio generale mi sa domani aspettano tutti il Mûr de Bretagne. Servirebbe un po' d'acqua sul pavé domenica, lì si farebbe pure se non lo volessero la selezione.

      Comunque non ho capito Gilbert e van Avermaet, con 40 corridori dietro partire prima dei -200 è un suicidio, specie se spiana, da dietro arrivano al doppio.

      Elimina
    4. Concordo. Eppure di esperienza ne hanno, Van Avermaet e Gilbert. Quanto all'interpretazione della corsa, prevale la prudenza. Che poi è paura di perdere.

      Elimina