Post in evidenza

Giro d'Italia 2019: i favoriti. Dumoulin si ritira

Giro d'Italia 2019: 11 maggio - 2 giugno Due tra i partenti hanno già vinto la corsa rosa: Nibali , due volte, Tom Dumoulin , una. Ent...

venerdì 22 giugno 2018

Tortu batte il record di Mennea: 9"99 sui 100 a Madrid

Dopo quasi 39 anni, cade il primato italiano  dei 100 metri, quel 10"01 stabilito alle Universiadi di Città del Messico nel 1979, dal leggendario Pietro Mennea. Filippo Tortu, stasera,  a Madrid, ha corso i 100 piani in 9"99, abbattendo anche la soglia psicologica dei 10" netti. Terzo bianco europeo a riuscirci, dopo il francese Lemaitre, 9"92 nel 2011, e l'azero naturalizzato turco, Gulyev, 9"97 lo scorso anno. Siamo, con Tortu, 20 anni, di fronte ad un fenomeno della velocità, i cui margini di crescita sono ancora vastissimi. Migliorando l'uscita dai blocchi, potrebbe presto avvicinarsi a 9"90. La sua progressione è strepitosa. La falcata ampia e fluida. Corre decontratto. Fuoriclasse predestinato.

2 commenti:

  1. Che il record fosse ormai maturo era chiaro: lo stesso Tortu, confortato dai crono negli allenamenti, lo aveva preannunciato. Negli ultimi 2 mesi Tortu aveva corso già 3 volte pochi centesimi sopra i 10, ma vento sfavorevole o imprecisioni in partenza lo avevano limitato. In Spagna la pista era veloce (basti pensare che al tempone del cinese) e il vento finalmente favorevole (+0,4) anche se di poco. Considerata l’età e la crescita costante mostrata in questi mesi, si può realmente sperare di vedere il ragazzo ai vertici di questo sport almeno a livello europeo. Penso che in tal senso i prossimi 2 saranno fondamentali. Molti talenti (vedi Howe o lo stesso Lamaitre) fenomeni giovanili si sono poi un po’ persi anche causa infortuni. Comunque i numeri sono impressionanti: ricordiamo che gli altri 2 bianchi in grado di scendere sotto i 10 , all’epoca delle prestazioni furono agevolati da vento favorevole al limite (1,5 il turco e addirittura 2,0 il francese). Per intenderci: il 9.99 di ieri con un vento di 2.0 a favore diventerebbe un 9.95-9.96. Quindi se processo di crescita continua senza intoppi (infortuni), con condizioni ambientali favorevoli e in contesti più competitivi (Olimpiadi o mondiali dove il livello dei partecipanti ti porta a dare qualcosa di più per effetto “ lepre”), credo che l’italua Possa anche scendere sotto i 9.90

    RispondiElimina
  2. Vincerà anche le medaglie, Tortu. Mi sembra un grande agonista, oltre che un gran talento.

    RispondiElimina