martedì 27 giugno 2017

L'Inter di Spalletti ed il mercato che non decolla

Ragioni di bilancio sarebbero dietro alla lentezza snervante della campagna di rinforzamento dell'Inter di Spalletti. Banega andrà via, al Siviglia. Jovetic forse alla Roma. Peccato che nessuno cerchi Nagatomo e D'Ambrosio. In bilico Perisic, l'Inter segue Bernardeschi, che ho elogiato più volte e che non vorrei finisse alla Juve. Borja Valero, dovesse arrivare, sarebbe un ottimo rinforzo. Per l'esperienza, la tecnica e la personalità. Certo che la tifoseria vorrebbe, da una proprietà così ricca, un colpo ad effetto, come quello, ineguagliato, di Ronaldo nel 1997.

4 commenti:

  1. Servono interventi mirati, giocatori in grado di colmare le lacune di organico. Rivoluzionare l'organico non sarebbe costruttivo. Alcuni elementi, quali Brozovic, Joao Mario, Perisic e Candreva, hanno le potenzialità per fare molto meglio di quanto non abbiano fatto l'anno passato. Borja Valero è stato per due anni tra i migliori interni della serie a. L'anno scorso si è espresso meno bene, ma, presumo, possa essere stata una questione di motivazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di quelli che hai citato lascerei partire Brozovic, che ha tenuto comportamenti non in linea con la storia dell'Inter. A Candreva cambierei ruolo, facendolo arretrare sulla linea dei terzini.

      Elimina
  2. triplete bianconero5 luglio 2017 17:41

    Douglas Costa mi piace

    RispondiElimina