domenica 20 maggio 2018

Lazio-Inter 2-3: Inter in Champions. Rimonta clamorosa

Icardi, su rigore, Vecino, di testa. E rimonta servita in 5 minuti da un'Inter fino a quel momento, ultimo quarto d'ora, non all'altezza del compito. Finisce 3-2  per l'Inter. L'Inter torna in Champions. Anche con fortuna. La Lazio va in Europa League.  Va bene così. Icardi, 29 gol, è capocannoniere a pari merito proprio con il centravanti biancoceleste, Immobile. Voto alla gestione di Spalletti? Tenendo conto di tutto, direi 6,5. Era fondamentale finire in Champions. 

13 commenti:

  1. Brutta partita, vinta immeritatamente con 3 episodi (rigore e 2 calci d’angolo). Male Icardi nonostante il rigore, male Rafinha, malissimo Candreva. Contava però vincere e va bene così. Adesso però per affrontare la Champions Suning dovrà aprire il portafoglio. Impensabile presentarsi con Candreva, D’Ambrosio e Vecino. Vanno bene De Vrij e Lautaro. Ma serve riscattare Cancelo e Rafinha e poi prendere un terzino sinistro , un forte mediano e un’ala destra con almeno 10 gol nei piedi .

    RispondiElimina
  2. Vecino, che ha vissuto una stagione in chiaroscuro, lo terrei. È più forte di quanto abbia fatto vedere.

    RispondiElimina
  3. A certi livelli Vecino può fare il panchinaro, Gagliardini neanche quello. Candreva che da esterno offensivo chiude a 0 gol è osceno.
    Al suo posto proverei a prendere Under che secondo me può esplodere. Come terzino non mi spiace Emerson Palmieri. Come centrocampista invece servirebbe uno come Milinkovic ma è irraggiungibile. A me piace molto anche Keita del Lipsia ma credo sia già promesso al Liverpool. Barella e Strootman invece non mi entusiasmano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'esperienza davvero negativa è stata quella di Candreva. Soprattutto, nella seconda parte della stagione. Penso che andrà via.

      Elimina
  4. Un giocatore fortissimo è Valon Barisha del Red Bull. Per l'attacco serve un attaccante agile, che possa agire sia da prima che da seconda punta. Uno alla Mertens...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quel ruolo, ci sarebbe Lautaro Martinez. Se arrivasse, come pare, subito. Sarebbe utile anche un attaccante di supporto, vecchia maniera, forte fisicamente e nel gioco aereo. Per aumentare la pericolosità sui calci piazzati, soprattutto contro squadre chiuse. Il massimo sarebbe Zapata.

      Elimina
  5. Zapata e Mertens sarebbero 2 ottimi colpi anche se il belga il meglio lo ha dato da centravanti e ha già 30 anni. Ilicic a 15 milioni non sarebbe male: in squadra manca qualcuno con tiro da fuori, peccato anche se lui abbia 30 anni. Però permetterebbe di coprire il ruolo nell’imm facendo crescere Karamoh. Il vero problema sarà individuare un centrocampista alla Milinkovic...

    RispondiElimina
  6. Allora, qui il problema ancor prima degli acquisti sono i riscatti.
    Cancelo ha dei limiti in fase difensiva, però in fase offensiva non è per nulla male e può ancora migliorare magari inserendosi di più senza palla come faceva Maicon.
    A mio modo di vedere con l'acquisto di De Vrij si potrebbe anche pensare ad una difesa a tre avanzando Cancelo sulla destra in un 3-4-3 o 3-4-1-2.
    A quel punto, con compiti di copertura più blandi, anche Dalbert potrebbe essere utile a sinistra.
    No Mertens,no Ilicic, Zapata come ricambio può andare bene.
    Per quelle poche volte che l'ho visto non mi pare male Fofana, ha comunque ampi margini di miglioramento essendo un 96.
    Vediamo

    RispondiElimina
  7. di crescita pardon

    RispondiElimina
  8. Visto, si punta su Barella e Naingollan

    RispondiElimina
  9. Dura uscita di Spalletti che si è tolto sassolini dalle scarpe in merito alle promesse non mantenute sul mercato lo scorso anno. Sembra che, nonostante la Champions, Cancelo e Rafinha non verranno riscattati. In pratica perdiamo gli unici 2 elementi di qualità in rosa. Probabilmente un trequartista di pari valore e più economico si può trovare, ma mancato riscatto di Cancelo è da dementi vista la penuria di terzini di valore. Non a caso la Juve si è fiondata sul giocatore che a mio parere sarebbe vendibile ad un prezzo anche superiore ai 35 milioni della clausola. Barella è un buon prospetto ma, a detta pure di Spalletti, non l’assalitore di cui abbiamo bisogno. Naingollan sarebbe perfetto ma costa tanto e ha già 30 anni e già quest’anno mi è sembrato in netto calo rispetto alle passate stagioni. Speriamo di non rivivere estate 2017. Tornare in Champions ed essere presi a schiaffi ai gironi non è il massimo.

    RispondiElimina