domenica 9 aprile 2017

Crotone-Inter 2-1: Pioli vattene

Una doppietta di Falcinelli affossa il "normalizzatore" Pioli. Inter disastrosa nel primo tempo, con Medel dai piedi ferrati e Murillo che si contendono il titolo di peggiori in campo. Ma il titolo lo vince D'Ambrosio, sempre fuori posizione. E me ne frego del gol che poi segna nella ripresa. Quando Pioli si affida a Palacio ed Eder per una rimonta destinata al fallimento. Vince il Crotone 2-1.  Inter superata dal Milan prima del derby. Pioli se ne vada. Assieme ad Ausilio e Zanetti. E D'Ambrosio. 

10 commenti:

  1. 150 milioni spesi da Ausilio per prendere una marea di mezzi giocatori come Kondogbia, Joao Mariolo, Candreva, Gabi(gol), Ansaldi e Banega. Poi altri 28 per Gaglairdini. Stessi punti e una posizione in meno dello scorso anno. Un fallimento totale. Ausilio da cacciare a pedate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ausilio da cacciare, non c'è dubbio. Anche Pioli è stato una sua scelta.

      Elimina
  2. Andrea Lisi il figo10 aprile 2017 08:50

    Non è che con campionato in corso avevi tante scelte relativamente all'allenatore....
    Questa squadra è diventata Gagliardini dipendente.
    E' il giocatore che dà equilibrio alla squadra, Kondogbia anche gioca decisamente meglio con l'italiano in campo.
    Oggi come oggi forse ripartirei da questi due, gli altri sono da mandare via.
    Pioli non è stato in grado di incidere alle prime difficoltà.
    Ma a questo punto a chi diamo la squadra per il prossimo anno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma Medel con Kondogbia, no. Pioli ha commesso un errore da principiante, in mezzo a molti altri. Condivido poi il giudizio su Gagliardini, senza il quale l'Inter non avrebbe realizzato quel filotto di successi. Io avrei tenuto De Boer oppure, come ho scritto molte volte, dato una possibilità a Zenga. Ora come ora, non lo so. Anche perché si è buttato un altro anno.

      Elimina
  3. Si fa il nome di Spalletti, un allenatore che stimo, anche se, in carriera, non ha vinto molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non l'apprezzo granché. Ha la sindrome di Cuper, per quanto le sue squadre giochino meglio. Perde le sfide decisive.

      Elimina
  4. In serie A, ha fatto incetta di piazzamenti d'onore, ma, va detto, il divario tra le squadre da lui allenate e le vincitrici era abbastanza netto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In serie A, sì. Nelle Coppe, qualche figuraccia l'ha rimediata. E poi fa troppe dichiarazioni, è permaloso, dubito che reggerebbe alle pressioni.

      Elimina
  5. Ti dirò, a me sta sulle p...e, ma vedere Conte sula panchina nerazzurra e vincere con lui in faccia agli juventini, non mi dispiacerebbe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conte lo vedrei meglio ad allenare la Juve. In B!

      Elimina