mercoledì 21 dicembre 2016

Inter-Lazio 3-0

Gran gol di Banega e doppietta di Icardi. L'Inter domina la Lazio e continua la lenta, non oso ancora dire inesorabile, risalita della classifica. La Lazio, che ha dormito sul primo e sul terzo gol, ci ha messo del suo. Icardi, con 14 gol, è capocannoniere.

11 commenti:

  1. Pioli ingrana la media champions (2,15). Non sarà facile mantenere questo ritmo, anche se le squadre affrontate in questo filotto sono tra le più ostiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha fatto meglio di quanto pensassi, ma i giocatori ci sono. Sta girando anche la fortuna, mi pare.

      Elimina
  2. Kondogbia finalmente una partita decente22 dicembre 2016 08:58

    Tranne Nagatomo e D'Ambrosio, sta schierando le persone giuste.
    La capacità di un allenatore si misura in questo: inserire gli uomini giusti.
    Io poi darei un po' più spazio a Gabigol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pure farei giocare di più Gabigol. E mai, dico mai, Nagatomo! Comunque, ripeto, l'Inter i giocatori li ha.

      Elimina
  3. Ma Lucas Leiva è meglio di Felipe Melo? Mediocre mazzolatore di centrocampo da anni scaldapanchina al Liverpool...bah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno scomposto negli interventi difensivi, ma non è un fenomeno.

      Elimina
  4. Preso Gagliardini per quasi 30 milioni...è giovane italiano e con ottime potenzialità. Ma si può pagare 30 milioni uno che ha 15 presenze in A e lo scorso anno faceva panchina in B??? Allora Verratti quanto costerebbe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boh,non mi pare sto fenomeno. A mio avviso oggi non vale più di 15 mln.
      Ha un ottimo fisico, ma lo vedo un po' troppo macchinoso e lento, speriamo bene.

      Elimina
    2. Molto sostenuto dalla stampa, almeno fino a quando c'era la Juve sulle sue tracce. Lo conosco poco, anche perché il curriculum di Gagliardini, come avete notato, non è questo granché. La valutazione del suo cartellino è senz'altro sproporzionata.

      Elimina
  5. Oltretutto è più una mezzala che un regista...boh sono davvero perplesso. Comunque le partite da titolare in A sono 10 e non 15.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apprezzo soltanto il tardivo cambio di rotta: meno stranieri, più italiani. Solo un anno e mezzo fa, l'Inter aveva lasciato, sbagliando, Benassi al Torino. Quanto a Gagliardini, molto dipenderà dalla sua personalità. Ce ne vuole molta, per imporsi al Meazza.

      Elimina