lunedì 19 settembre 2016

Napoli capolista, risorge l'Inter di De Boer, cade la Roma a Firenze

Quanto è forte Milik. Non solo dominante nel gioco aereo, ma anche bravo ad attaccare gli spazi aperti e con un sinistro assai educato. Lo ripeto, con il tempo, il Napoli ci avrà guadagnato a lasciar partire Higuain. Meritata la vetta della classifica per gli uomini di Sarri, tra i quali brilla sempre il capocannoniere Callejon, il giocatore tatticamente più intelligente del campionato. Della resurrezione dell'Inter di De Boer, ieri bravissimo, contro la Juve, si è già scritto e si aggiunge che l'Inter ha quest'anno una rosa competitiva per i traguardi più alti. Spalletti parla troppo fuori dal campo, mentre sul rettangolo verde la sua Roma, ieri sconfitta di misura a Firenze, stenta parecchio. La verità è che dalle ultime partite dello scorso campionato i giallorossi  stentano e spesso è stato Totti a tirarli fuori dai guai. Una citazione per Borriello, doppietta ieri, nel primo successo stagionale del Cagliari. Con il talento che aveva, avrebbe potuto fare una carriera straordinaria. 

2 commenti:

  1. Anonimo il re del piacere19 settembre 2016 14:56

    Tu avresti scelto la carriera straordinaria o tutte le donne che ha avuto Borriello?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio cento giorni da pecora o un giorno da leone? Troisi in "Scusate il ritardo" suggerì cinquanta giorni da orsacchiotto. Insomma, una via di mezzo.

      Elimina